Jump to content

Theme© by Fisana
 

Photo

La Guerra diventata un esercizio, sempre ammesso che lo sia mai stata, impossibile da praticare.

WAR Pollution

  • Please log in to reply
2 replies to this topic

#1 pacific

pacific

    Registered User

  • Members
  • PipPipPip
  • 6538 posts

Posted 14 June 2020 - 02:45 PM

Le Guerra, sulla base degli insegnamenti che i conflitti in Kuwait, Iraq, hanno conseguentemente mostrato, è diventata un esercizio impraticabile, soprattutto se su ampia scala e tra Paesi Avanzati. Questo perchè come dimostrato in periodo post-bellico in Iraq e Kuwait soprattutto, ma anche nella Ex-Yugoslavia, i livelli di inquinamento, letali per gli umani, sono tali da rendere l'evento non proponibile a persone sane di mente.

Sebbene non siano state usate Bombe Atomico-Nucleari, il risultato conseguente è stato un inquinamento simile al Fall-Out successivo a una esplosione nucleare. Centinaia di Bambini nati deformi, o con patologie conseguenti, persone che si ammalavano prevalentemente con tumori. L'ambiente era fortemente inquinato da sostanze che vengono identificate con la lettera R dai reparti militari NBC-R. L'uso di proiettili con penetratore ad Uranio Impoverito disperdeva negli ambienti circostanti polveri sottilissime che inalate portavano problemi alle Persone, nei casi più fortunati a una morte prematura piuttosto rapida.

L'inquinamento bellico, cioè conseguente a una Guerra, renderebbe l'ambiente in cui le Persone vivono non più praticabile dalle medesime.

Consideriamo l'Europa nel suo insieme, dall'Atlantico ai Monti Urali, la presenza industriale esistente, anche senza utilizzare munizioni costruite con elementi a Uranio Impoverito e senza l'uso di armi Atomico-Nucleari, porterebbe a fare del nostro continente un territorio in cui è impossibile la vita per le Persone. Perchè la distruzione dei siti industriali libererebbe tali quantità di veleni da fare del nostro continente un area di morte per tutti gli anni conseguenti.

Non vado oltre, ma stimo che Persone dotate di un minimo di studi capiscano ciò che è scritto. Bon Soir. Good Evening.


  • 0

#2 pacific

pacific

    Registered User

  • Members
  • PipPipPip
  • 6538 posts

Posted 24 June 2020 - 09:19 PM

Per decenni abbiamo vissuto, come Europei, sotto gli ombrelli Nucleari di USA e URSS,
senza renderci conto che l'Industrializzazione dell'Europa, con Industrie di ogni genere, 
dalle più pericolose alle più apparentemente innocue,
rendeva improponibile una qualsiasi azione Bellica nel nostro continente, 
senza determinarne l'inabitabilità in conseguenza dell'inquinamento tossico che si sarebbe prodotto.
Oggi abbiamo da Lisbona ai Monti Urali, al Caucaso, 
una situazione di impossibilità di risolvere, con un evento bellico, litigi Politico-Diplomatici, 
perchè anche senza l'uso di armi atomico-nucleari, avremmo comunche una situazione di avvelenamento dei territori 
ben più grave di quella provocata dal fall-out Nucleare.
Una condizione di mutua distruzione senza vincitori ma con soltanto perdenti.
La guerra è una condizione in cui due o più paesi, o coalizioni, lottano, 
più che per la supremazia sul palcoscenico diplomatico mondiale, 
per avere la possibilità di vivere il futuro in modo dignitoso.

Ora stante l'impossibilità di risolvere bellicamente, cioè in modo Hot, caldo, i litigi politico-diplomatici, 
si deve continuare a mantenere in piedi una situazione fredda.

Perchè oggi sappiamo che il panorama R-NBC presente sul territorio del continente Europa non ci consente situazioni di scontro Hot, cioè caldo.


  • 0

#3 pacific

pacific

    Registered User

  • Members
  • PipPipPip
  • 6538 posts

Posted 24 June 2020 - 09:20 PM

Molto peggio.

Se invado un territorio e per farlo, distruggo siti industriali pericolosi od apparentemente innocui,
libero tali quantità di veleni da rendere di fatto inabitabile e letale per la presenza umana il territorio.

Per siti industriali si intendono anche le centrali nucleari produttrici di energia elettrica, industrie farmaceutiche, chimiche, etc.
i danni collaterali in una guerra simmetrica ad alta intensità sarebbero di dimensioni colossali per quantità e letalità.

Chernobyl in Ucraina; Seveso e Seveso 2, inerenti disastro ambientale dell'area di Seveso a Nord di Milano in Italia; in India BOPHAL; Three Miles Island in USA.

 

https://en.wikipedia...Bhopal_disaster

 

https://it.wikipedia...astro_di_Seveso

 

https://en.wikipedia...March 28, 1979.

 

https://en.wikipedia...rnobyl_disaster


Edited by pacific, 24 June 2020 - 09:29 PM.

  • 0




0 user(s) are reading this topic

0 members, 0 guests, 0 anonymous users

Copyright © 2020 Pravda.Ru